TAVOLO INTERRELIGIOSO DI ROMA | Chi Siamo
16114
paged,page-template,page-template-blog-small-image,page-template-blog-small-image-php,page,page-id-16114,paged-3,page-paged-3,,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode-theme-ver-7.8,wpb-js-composer js-comp-ver-4.8.1,vc_responsive
 

Chi Siamo

CHI SIAMO

 

L’istituzione del Tavolo Interreligioso di Roma, avvenuta nel dicembre  con la firma di un Protocollo d’Intesa tra il Comune di Roma e sei Comunità Religiose (Induismo, Buddhismo, Ebraismo, Cristianesimo Riformato, Islamismo, Ortodossia), si collocava nel contesto di numerosi interventi istituzionali atti a favorire politiche capaci di promuovere e sostenere processi educativi in dimensione interculturale nella Scuola  e nella Società per sviluppare il riconoscimento del ruolo importante che le religioni possono svolgere nello sviluppo del dialogo, della reciproca conoscenza e della cooperazione.

 

Oggi, a quasi venti anni dalla sua istituzione, il Tavolo sulla base dell’esperienza acquisita e in risposta ai veloci mutamenti intercorsi nella società italiana, in cui la presenza e la varietà di etnie e religioni è un dato importante,  ha ampliato la sua attività a sostegno  del patrimonio immateriale delle Religioni, Fedi e Confessioni, punto di riferimento per milioni individui e comunità, che assume un ruolo di attrattore strategico nel campo dell’inclusione sociale, dell’educazione e delle relazioni gestite in una dimensione interculturale e interreligiosa.

 


 

 

Impegno del Tavolo si configura in azioni atte a:

 

    • implementare e mettere a sistema progetti, processi e prassi da attuare nell’ambito di politiche sociali, scolastiche, culturali, urbanistiche nel rispetto delle differenze spirituali e religiose dei cittadini;

 

    • promuovere iniziative per migliorare sia negli operatori di  istituzioni e servizi, sia nei cittadini italiani e di origine migrante la consapevolezza e la conoscenza delle differenti Religioni, Fedi e Confessioni presenti nei territori;

 

    • creare occasioni di confronto tra Istituzioni Religiose, Comunità, Istituzioni pubbliche, per favorire il dialogo interreligioso e contrastare processi di etnicizzazione delle appartenenze religiose e di radicalizzazione;

 

    • produrre materiali multimediali e plurilingue di informazione e documentazione da diffondere nelle istituzioni e nella città;

 

  • individuare un’agenda annuale di eventi culturali e interculturali su scala locale, nazionale e internazionale relativi al pluralismo religioso e al dialogo interreligioso;

 

    • promuovere e realizzare corsi e iniziative di aggiornamento e formazione sul pluralismo religioso e il dialogo interreligioso destinati a docenti e studenti, operatori sociali, operatori culturali, dipendenti delle  istituzioni, cittadini a vario titolo interessati;  

 

  • aderire ad organismi locali, nazionali e internazionali che abbiano obiettivi similari;

 

  • promuovere e/o gestire luoghi e strutture che siano funzionali alla sviluppo del dialogo interreligioso, della condivisione e della creatività.

 

 


 

Associati

 

Buddhismo: Fondazione Maitreya

Ebraismo: Anna Coen

Induismo: Unione Induista Italiana Sanatana Dharma

Islam: Omar Camiletti Grande Moschea di Roma

Ortodossia: Archidiocesi di Romania in Italia

Protestantesimo: Centro culturale Valdese Avventisti

 


 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: